Services 4 Travel Srl
Sede operativa
Milano: P.le Giulio Cesare, 5
Sede legale
Torino: C.so Regina Margherita, 29


Privacy & Cookie Policy

Informativa per i clienti: rischi in agenzia di viaggi

//Informativa per i clienti: rischi in agenzia di viaggi

Informativa per i clienti: rischi in agenzia di viaggi

La direttiva pacchetti Ue prevede incombenze formali che, se trascurate, possono avere conseguenze anche molto serie per i dettaglianti. A suonare il campanello d’allarme è Services 4 Travel, la società di consulenza guidata dal Project Manager Pierluigi Picilli che offre assistenza agli operatori sull’adeguamento alle nuove norme.

Il modulo informativo obbligatorio
L’esempio citato da S4T è quello del cosiddetto ‘Modulo Informativo Standard’, che sia gli organizzatori dei pacchetti turistici, sia le agenzie venditrici hanno l’obbligo di consegnare ai clienti per informarli su alcuni importanti diritti.

Ma non solo: il modulo contiene la chiara e diretta affermazione che l’unico e solo responsabile circa l’esecuzione dei servizi inclusi nel pacchetto è l’organizzatore.
Per questo è importante darlo al cliente, al di là della sanzione che, in caso di dimenticanza, va dai mille ai 5mila euro.

Le ripercussioni sulle adv
In caso di contenzioso le ripercussioni più significative sono, infatti, quelle che riguardano le agenzie di viaggi: “Non consegnando il modulo per conto degli organizzatori – sottolinea Picilli – il venditore, in caso di controllo o contenzioso, assume di fatto il ruolo di organizzatore del pacchetto, diventando l’unico responsabile circa l’esecuzione dei servizi che aveva solo intermediato. E in una situazione come quella appena descritta, questo errore potrebbe comportare anche la mancata copertura del sinistro da parte della polizza Rc”.

Due campi da personalizzare
Ma il modulo va anche compilato correttamente. Come spiega Picilli ci sono, infatti, due campi “da personalizzare con la ragione sociale dell’organizzatore e i riferimenti della sua polizza o fondo contro l’insolvenza. Inoltre, visto che in caso di contenzioso l’onere della prova di aver consegnato il modulo spetta sempre al professionista, è quanto mai opportuno farselo firmare per accettazione”.

L’obiettivo del lavoro di S4T è, quindi, quello di integrare le coperture delle polizze assicurative per minimizzare i rischi connessi ai doveri e alle responsabilità imposti da una normativa in costante evoluzione. Per esigenze particolari esiste infine la possibilità di entrare in contatto con professionisti terzi specializzati, come ad esempio avvocati e commercialisti.

visualizza l’articolo

 

By |2019-01-16T12:40:41+00:0016 Gennaio 2019|News|0 Comments